Nutrizione

Alimenti funzionali, sono necessari?

Alcuni alimenti funzionali hanno effetti positivi sulla nostra salute, ma molti altri hanno integratori così semplici che è praticamente impossibile per noi godere dei loro benefici, conoscerli e imparare a distinguerli.

Quali sono gli alimenti funzionali?

il alimenti funzionali sono, secondo lo studio della Comunità di Madrid "Funzionale, approssimazione ad una nuova alimentazione", quegli alimenti che forniscono un effetto benefico per la salute oltre il suo valore nutrizionale di base.

Non costituiscono un gruppo alimentare in quanto tale, ma piuttosto derivano dalaggiunta, sostituzione o rimozione di alcuni componenti ai cibi usuali, sebbene un ampio concetto di alimento funzionale includa non solo i prodotti fabbricati, ma anche certi cibi tradizionali (olio d'oliva, pomodoro, legumi, ecc.) che contengono componenti con â € " Altre proprietà benefiche per la salute che i progressi scientifici stanno scoprendo, oltre a quelli noti dal punto di vista nutrizionale classico.

C'è una dieta funzionale?

Una volta definito ciò di cui abbiamo parlato, la prossima domanda sarebbe chiedere se lo sono necessario nella nostra dieta, e andando ancora oltre, se ci sono alimenti che non sono funzionali, perché in realtà quasi tutto ciò che mettiamo in bocca avrebbe effetti benefici per l'organismo, purché sappiamo come mantenere un certo moderazione nel suo consumo.

il mele Sono fantastici per la salute, ma mangiare un chilo di mele al giorno porterebbe una dieta a basso contenuto di proteine, grassi e alcune vitamine e minerali essenziali per la vita.

il dieta mediterraneaAd esempio, ha caratteristiche funzionali ben note, dai grassi sani dell'olio d'oliva, ai polifenoli del vino rosso o agli oli grassi omega 3 del pesce azzurro, per esempio.

Quindi, dov'è il problema? Se prendiamo già alimenti funzionali con la dieta quotidiana, perché assumere più alimenti arricchiti con questi nutrienti?

Perché ci sono due ragioni fondamentali: da un lato, il fatto che una parte della fisiologia del nostro corpo - il frutto di evoluzione sociale- ha adottato abitudini alimentari insalubri che possono essere neutralizzate dal consumo di alimenti funzionali.

Dall'altra, e forse la cosa più importante, perché i cambiamenti sociali che sono emersi negli ultimi tempi - principalmente l'incorporazione delle donne a lavorare fuori casa e poco dopo sono pronti a mangiare - hanno reso la nostra alimentazione squilibrato e la nostra nutrizione insufficiente.

NUTRACTICAL O FUNZIONALE?

In molte occasioni abbiamo sentito parlare di alimenti funzionali e sostanze nutraceutiche come se fossero uguali, quando in realtà non lo sono.

Per gli esperti un alimento nutraceutico è uno che contiene alcuni componenti alimentari, più o meno isolati, ma non è un alimento normale nella dieta ordinaria, ma piuttosto uso temporaneo o esporádico.

Nutraceutical © litica per esempio, vitamine antiossidanti o isoflavoni di soia presentati sotto forma di compresse, mentre un alimento funzionale sarebbe un prodotto nel formato abituale (latte, pane, cereali, ecc.) a cui è stato aggiunto un ingrediente ( isoflavoni o omega 3, ad esempio) o la sua composizione è stata modificata.

La domanda che si può porre è se con l'arrivo di questi nuovi prodotti la dieta tradizionale non sarà in pericolo. E la risposta è no, perché molti dei prodotti che consumiamo quotidianamente sono funzionali o contengono nutraceutici in modo naturale. Questo sarebbe il caso di olio d'oliva, pomodori o pesce azzurro con un alto contenuto di acidi grassi omega 3.

Questo è il motivo per cui gli esperti prevedono che lo sviluppo di queste tecniche non significherà la scomparsa del cibo tradizionale come lo conosciamo oggi, anche se è probabile che il numero di alimenti funzionali sia raddoppiato.

Prebiotico, probiotico e simbiotico

Anche questi tre termini sono interessanti e li esamineremo brevemente di seguito:

Prebiotico: ÂÈ un alimento non digeribile che migliora la salute perché fermenta nel colon e stimola la crescita o l'attività di un gruppo di batteri a quel livello, cioè, agisce come un nutriente della flora intestinale in modo che si possa considerare che il prebiotico è il cibo della flora gastrointestinale, per questo i bifidobatteri ei lattobacilli sono nutriti. Il prebiotico serve anche come nutriente per i probiotici.

Probiotici: Sono microrganismi che sopravvivono alla normale digestione e arrivano vivi al colon, dove hanno anche un effetto positivo di promuovere la salute nell'ospite. Ripristinano la normale flora alterata da varie cause.

Simbiótico: È una combinazione di pre e probiotici.

Selezione di alimenti funzionali

Tra i tanti alimenti funzionali che attualmente troviamo sul mercato possiamo trovare trattamenti e soluzioni per molte malattie e per quasi tutti i palati: nella seguente tabella, preparata dal Omega 3 Institute, puoi vedere:

Latti arricchiti

  • Con acidi grassi omega-3. Contribuiscono a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, il rischio di alcuni tipi di cancro e migliorare lo sviluppo del tessuto nervoso e delle funzioni visive. Possono ridurre i processi infiammatori.
  • Con acido oleico Aiutano a ridurre la concentrazione di colesterolo nel sangue e il rischio di malattie cardiovascolari.
  • Con acido folico. Possono ridurre le malformazioni nel tubo neurale e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.
  • Con il calcio. Aiutano lo sviluppo di ossa e denti. Interferiscono nella trasmissione nervosa e nei movimenti muscolari. Possono prevenire l'osteoporosi
  • Con vitamine A e D. Favoriscono rispettivamente la funzione visiva e l'assorbimento del calcio.
  • Con fosforo e zinco. Aiutano lo sviluppo delle ossa e migliorano il sistema immunitario.

Yogurt arricchito

  • Con il calcio
  • Con vitamine A e D.

Latte fermentato

  • Con acidi grassi omega-3.
  • Con batteri probiotici. Favoriscono il funzionamento del sistema gastrointestinale e riducono l'incidenza e la durata della diarrea. Migliora la qualità della microflora intestinale.

Succhi arricchiti

Con vitamine e minerali.

  • Vitamine A e D: Favoriscono la funzione visiva e l'assorbimento
    di calcio.
  • calcio: Aiutano lo sviluppo di ossa e denti.
  • ferro: Facilitano il trasporto di ossigeno nel sangue. Possono prevenire il verificarsi di anemia.

Cereali fortificati

Con fibre e minerali:

  • fibra: Aiutano a ridurre il rischio di cancro al colon. Migliora la qualità della microflora intestinale.
  • ferro: Facilitano il trasporto di ossigeno nel sangue. Possono prevenire il verificarsi di anemia.

Pane arricchito

Con acido folico Possono ridurre le malformazioni nel tubo neurale e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

Uova arricchite

Con acidi omega-3. Possono ridurre il rischio di malattie cardiovascolari

Margarine arricchite

Con fitosteroli. Aiutano a ridurre la concentrazione di colesterolo nel sangue e il rischio di malattie cardiovascolari.

Sale iodato

Con lo iodio. Lo iodio facilita la produzione di ormoni tiroidei, essenziali per un normale sviluppo fisico e psichico e per prevenire le disfunzioni tiroidee.

Barrette energetiche

Sono una grande risorsa occasionale da elaborare con cereali e zuccheri di facile assorbimento che forniscono abbastanza energia per evitare l'ipoglicemia e la comparsa di affaticamento prima del tempo.

Frutta e cereali integrali permettono alla glicemia di aumentare lentamente raggiungendo un indice glicemico inferiore, che li rende uno spuntino ideale da mangiare prima dello sforzo.

D'altra parte, in un piccolo volume otteniamo una corretta assunzione di energia da ingerire prima dell'esercizio fisico, che insieme agli zuccheri, alle proteine ​​e ai grassi in loro possesso può fornire nutrienti in modo sostenuto durante l'attività fisica.

Nonostante tutti i benefici, è chiaro che i nutrienti differiscono in base agli ingredienti di ciascun prodotto e, in alcuni casi particolari, il contenuto di grasso può aumentare considerevolmente e avere grassi trans (olio idrogenato) nocivo per la salute.

Dobbiamo quindi prendere in considerazione le barrette gradiscono uno spuntino che non può sostituire i pasti interi o essere consumato in eccesso, dato che avremmo raggiunto una dieta proteica monotona ed eccessiva se fossero barre arricchite con aminoacidi.

Lo sport, uno più funzionale

Anche se sembra incredibile, ci sono esperti che sottolineano che la pratica regolare dell'esercizio fisico ha anche effetti funzionali. Tuttavia, se questa pratica sportiva È molto intenso I radicali liberi sono prodotti in grado di alterare importanti strutture biologiche.

In alcune discipline sportive olimpioniche, come nella ginnastica, sia artistica che ritmica, ci possono essere casi di atleti che soffrono malnutrición, soprattutto, le ragazze sono ad alto rischio. Questo carente stato nutrizionale porta ad una risposta immunitaria più bassa e ad aumentare i fattori infiammatori.

L'esercizio fisico produce a stress cellulare acuto che questi atleti non mitigano o reintegrano attraverso l'alimentazione, perché quando si bruciano più calorie si accelerano i processi ossidativi. In questi casi, la dieta dovrebbe essere integrata con antiossidanti, utilizzando frutta e verdura (vitamine, minerali e antiossidanti).

In ogni caso, a parte lo sport dell'élite, va detto che una moderata attività fisica rafforza il sistema immunitario, aiuta a mantenere la normalità dei profili lipidici e controlla il peso. Tutto ciò induce a miglioramento dello stato cardiovascolare della persona.

Precauzioni nel loro consumo

Detto tutto ciò potremmo dire che è salutare e consiglia vivamente il consumo di alimenti funzionali, ma in realtà non è sempre così.

Secondo un rapporto dell'Organizzazione dei consumatori e degli utenti (OCU):

Quelli che aiutano le tue difese: ÂAiutano piuttosto poco e quando il suo consumo viene fermato il possibile effetto è finito.

Quelli che hanno la soia: ÂSecondo diversi studi americani, la soia è salutare se è accompagnata da una dieta a basso contenuto di grassi saturi, sodio e colesterolo, ma questi alimenti hanno così poca soia (meno di 2 gr) che il suo effetto sarebbe trascurabile.

Dovremmo assumere più di 12 yogurt al giorno, nel qual caso dovremmo anche tener conto dell'effetto del resto dei componenti (grassi, zuccheri ...), probabilmente non così positivo.

Quelli che abbassano il colesterolo o la tensione: Possono avere qualche effetto positivo, ma assumerli con cautela e a condizione che venga seguita una dieta adeguata, che gli sport siano fatti, ecc.

Nutrizionalmente arricchito: ÂLe quantità di sostanze nutritive aggiunte (cereali, frutta, verdura) sono molto piccole e molto inferiori a quelle raccomandate.

Quelli che aiutano a ridurre il grasso: ÂOltre al suo presunto effetto è minimo, soprattutto nelle persone in sovrappeso, evitare che il peso corporeo non sia ridotto e che sia necessario seguire una dieta.

Video: Il mio medico - I cibi per vivere a lungo (Ottobre 2019).

Загрузка...